Documenti, interviste, opinioni

Contributi

La transizione energetica avrà ricadute anche sul territorio. Turbine eoliche sull'argine vicino a Urk nei Paesi Bassi (Keystone SDA).

La transizione energetica avrà ricadute anche sul territorio

L’aggiornamento del Progetto territoriale è importante, ma sono necessari approcci più innovativi e una partecipazione più ampia da parte degli specialisti, afferma la pianificatrice del territorio Marianne Gatti, secondo la quale ci si potrebbe ispirare al progetto territoriale dei Paesi Bassi.

Base decisionale per l'orientamento dei contenuti

Base decisionale per le direzioni principali

Questa base decisionale per i principali orientamenti del Progetto Territoriale Svizzero serve a creare una base comune per l'aggiornamento delle organizzazioni partner (Confederazione, CdC, DTAP, UVS e ACS). Si tratta di un documento di lavoro, i cui contenuti e la cui formulazione potranno essere ancora soggetti ad adattamenti in corso d'opera. Le organizzazioni partner hanno potuto esprimere il proprio punto di vista sui contenuti nel primo trimestre del 2024.

Symbolbild Heft mit Aufschrift "Raumkonzept Schweiz"

Scaricare il progetto territoriale

Nel 2012 è stato adottato il primo Progetto territoriale Svizzera. È il risultato di un lavoro comune di Confederazione, Cantoni e Comuni ed è diventato uno strumento fondamentale dello sviluppo territoriale.

Messe Basel

«La realtà è urbana»

«La politica nazionale si basa sull’immagine di una Svizzera rurale» dichiara Martin Flügel, direttore dell’Unione delle città svizzere. Per questo motivo, le esigenze degli agglomerati spesso non vengono considerate in modo adeguato. Martin Flügel auspicherebbe un atteggiamento più positivo nei confronti della crescita e delle città, chiamate a gestire tale crescita.

Ariane Widmer

Una visione per la «Grande Ginevra»

I Cantoni di Ginevra e Vaud hanno lanciato un progetto comune per rispondere al cambiamento ecologico: la "Vision territoriale transfrontalière 2050". Questo potrebbe dare all'aggiornamento del Progetto territoriale Svizzera.

Immagine generata dall'intelligenza artificiale di una città immaginaria nel 2050.

La vita di Neo nel 2050

Come vivranno i giovani tra qualche decennio? Tre giovani membri della Sessione della Gioventù ci hanno riflettuto e hanno immaginato una storia sulla mobilità e lo spazio.

Christoph Niederberger, Direttore dell’Associazione dei Comuni Svizzeri

«Tutti i Comuni sono sotto pressione a causa dell’aumento demografico»

Secondo Christoph Niederberger, direttore dell’Associazione dei Comuni Svizzeri, la pianificazione territoriale non tiene conto dell’aumento della popolazione. Parlarne è un tabù, ma le conseguenze sono già visibili ovunque. Più si va avanti, più i Comuni vengono esclusi dalle decisioni importanti.

Carte di base per le giornate tematiche

Carte di base per le giornate tematiche

Una sequenza di carte visualizza i principali punti di discussione delle quattro giornate tematiche: Economia, Coesione, Energia e Clima. Le carte sono servite come base per la riflessione e la discussione durante i workshop.

Immagine segnale indicatore

Una strategia per lo spazio vitale in Svizzera

L'attuale concetto di territorio non ha avuto finora alcun effetto, affermano gli osservatori del paesaggio e pianificatori territoriali Köbi Gantenbein e Hans-Georg Bächtold. È necessario un nuovo approccio. Ciò richiede una leadership da parte della Confederazione, obiettivi chiari e un gruppo di riflessione.

Ritratto di Maria Lezzi, Direttrice dell'Ufficio federale dello sviluppo territoriale (ARE)

«La Svizzera non deve diventare una città»

Quali sono i nuovi temi importanti del Progetto territoriale? La produzione di energia e cibo - e la varietà della Svizzera, afferma Maria Lezzi, direttrice dell'Ufficio federale dello sviluppo territoriale.

Ritratto di Damian Jerjen

«Ho fatto un sogno...»

Un piano per l'idoneità climatica della Svizzera e per fronteggiare la crescita demografica. E non solo gli esperti, ma anche i cittadini partecipano alla discussione. Quando si parla di progetto territoriale, il direttore di EspaceSuisse inizia a sognare.

Immagine

L'aggiornamento in poche parole

Perché è necessario aggiornare il Progetto territoriale? Quali sono i nuovi compiti? Come viene svolto l’aggiornamento? Chi ne è responsabile? Le principali domande e risposte in breve.

Ausschnitt aus der Karte "Handlungsräume"

Obiettivi e strategie del Progetto territoriale attualmente in vigore

Nel 2050 vivranno in Svizzera oltre dieci milioni di persone. Oltre un quarto avrà più di 65 anni. Per questa sfida, il Progetto territoriale prevede cinque obiettivi e tre strategie. (In tedesco)

Titelseite der Datei "Trends und Herausforderungen"

Tendenze e sfide (2018)

Cinque anni dopo la pubblicazione del Progetto territoriale le condizioni quadro erano cambiate. Uno studio descrive le nuove tendenze e le nuove sfide per lo sviluppo territoriale in Svizzera.

Copertina Fünfjahresberichts zum Raumkonzept mit Karte Raumkonzept

Un primo bilancio (2018)

Dopo cinque anni, i partner del Progetto territoriale fanno un primo bilancio. La direzione è giusta, il Progetto territoriale è diventato un importante quadro di riferimento nella pianificazione del territorio. Ma c'è ancora molto da fare. (In tedesco)